Cai Macugnaga - Storie e altri racconti

Il territorio di Bannio Anzino

Mappa di Bannio anzino

Il Gruppo Escursionisti Val Baranca, presieduto da Giovanni Pozzoli ha presentato, presso la sala “G. Mussa”, la Mappa del territorio comunale di Bannio Anzino. Alla presenza di numeroso pubblico è stato illustrato il grande lavoro voluto e prodotto dal Gruppo banniese. Alla presentazione hanno partecipato: il sindaco Pierfranco Bonfadini che ha ringraziato per il lavoro portato avanti dal Gruppo Escursionisti Val Baranca. Renato Boschi, indicato fra i maggiori esperti piemontesi di sentieristica. Il curatore grafico dell’intero progetto, Roberto Rolando. Il presidente del Gruppo Giovanni Pozzoli ottimamente supportato dall’instancabile Roberto Pizzi.
Il presidente Pozzoli ha ribadito: «È stato un lavoro molto impegnativo che ha coinvolto l’intero nostro Gruppo. Un lavoro di ricerca storica, dettagliato e particolareggiato che ha permesso la riscoperta di antichi nomi di località che erano pressoché spariti dall’uso comune e dalla toponomastica ufficiale. Un impegnativo lavoro manuale volto al recupero di sentieri abbandonati da tempo oltre al normale mantenimento annuale di tutta la nostra sentieristica».
La cartina è stata realizzata dalla Geo4map di Novara. Scala 1:15000 – formato 13x19 (chiuso). 
Stampata su carta Stone Paper, estremamente durevole ed idrorepellente.

La mappa risulta molto dettagliata, precisa e contiene pezzi di storia comunale ed è ricca di dati e curiosità locali. Presenta dodici itinerari “comunali” più il Sentiero della Salute “G. Corti”. Alcuni di questi sono già inseriti nella sentieristica regionale: la Strà Granda nel pezzo che corre nel territorio comunale (B00), il GEVB qui ha inserito un interessante giro ad anello.

  • Il sentiero Pontegrande-Colle d’Egua B15 (GEVB 1)
  • Bannio-Colle Dorchetta B13 (GEVB 2)
  • Bannio-Rausa-Valle Olocchia B19 (GEVB 3)
  • Anzino-Corno di Scarpignano B11 (GEVB 9)

Sul retro della cartina è stampata la tabella riassuntiva dei sentieri con evidenziati i punti di partenza ed arrivo; quote, dislivello e tempi di percorrenza.
La cartina è bilingue, italiano e tedesco. I disegni accurati, le curve di livello ogni 20 metri e l’indicazione dei sentieri, permettono all’escursionista di affrontare l’itinerario in completa sicurezza informativa.
La cartina è in vendita nelle edicole della Valle Anzasca a € 4.90.
Alla presentazione ufficiale è seguita la cena sociale presso il ristorante “Mondo d'oro” di Ceppo Morelli. Nel corso della serata è stato consegnato un piccolo omaggio, molto utile agli escursionisti, a Daniele Cassietti, Dario e Tiziano Titoli, per il lavoro di collocamento dell'impianto che illumina la Croce posta sul Corno di Scarpignano.
La serata si è conclusa fra canti popolari e le note melodiose della fisarmonica del maestro Umberto Ellena.
Per gli escursionisti che volessero testare sul campo i sentieri di Bannio Anzino ricordiamo che, oltre ai rifugi presenti sui diversi itinerari, a Bannio paese è disponibile un posto tappa con dieci posti letto.
Fonte: ilrosa.info

 
Un piccolo gesto che non ti costa nulla.
83003670037
Sostieni la tua Sezione!!!


In collaborazione con Sirio BlueVision la straordinaria mappa interattiva del nostro territorio con l'elenco delle strutture ricettive, gli itinerari e le traccie dei sentieri. 

 

2011-2018  -  CAI - Sezione di Macugnaga  - Partita I.V.A. 01301610034 -  Sito sviluppato con tecnologia CMS Joomla!™

Un Progetto realizzato da Liberotrek in collaborazione con MVM Consulting

Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Per approfondire leggi la nostra Privacy policy.

Accetto i Cookies e continuo.

EU Cookie Directive Module Information